Il 28 febbraio allo showroom di Marco Fantauzzi il pubblico presente ha trascorso un pomeriggio tinto di sfumature gialle assistendo ad un evento culturale firmato dall’associazione Athena  che ha visto l’imprenditore e scrittore sardo Silverio Forteleoni  presentare  il libro “Quella maledetta sera”.  Il ricavato della vendita del libro è stato devoluto a favore dell’Associazione Umbra per la lotta contro il cancro  (AUCC) che dal 1985, fornisce assistenza socio- sanitaria gratuita alle persone affette da patologia oncologica e finanzia la ricerca scientifica. La raccolta fondi è stata promossa  dai Leo Club di Deruta, Foligno e Spoleto per onorare la memoria di Deborah Bonucci , la mamma Umbra , recentemente scomparsa a causa dell’insorgenza di una grave malattia .

Silverio Forteleone imprenditore sardo dai molteplici interessi che lo hanno visto anche cimentarsi nel giornalismo, nell’ambiente musicale,  appassionato di arte in tutte le sue forme e appassionato collezionista di numismatica è anche un Socio Lions di lunga data.  Silverio Forteleone si affaccia al giallo due anni fa e lo fa rispettando i canoni del giallo psicologico.  La vicenda del libro “Quella maledetta sera” , con un intreccio narrativo semplice, ma coinvolgente , si svolge in una villa isolata, dietro un cancello che in copertina sembra aperto sul vuoto. I sospettati sono circoscritti e ben definiti ,  gli alibi convincenti.  Da segnalare la particolare abilità da parte del detective.

 Per Silverio Forteleoni  è stato un piacere  dibattere con il pubblico sulla serie e su alcuni argomenti trattati  che sono serviti a seminare domande da parte del pubblico stesso che con estrema curiosità  ha visto nel romanzo un doppio binario di lettura: da una parte la storia, dall’altra  quello che si può leggere tra le righe. Tutto ciò ha incuriosito il pubblico e sono state molte le domande fatte a Silverio per ricevere maggiori informazioni sui contenuti del libro.

Di un libro giallo non si racconta la trama,  per cui si può concludere che, per scrivere biografie, occorre conoscenza , per scrivere romanzi occorre fantasia per scattare fotografie occorre tecnica ma, per scrivere libri gialli , occorrono conoscenza , fantasia e tecnica contemporaneamente , che a Silverio Forteleoni non sono mancati.

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook feed
1 day ago
Lions Club Foligno - Lontani ma Vicini - Maggio 2020

Il Lions Club ed il Club Leo di Foligno, proseguono nell’opera di sostegno delle attività assistenziali sul territori: dopo aver contribuito alle necessità dell’Ospedale di Foligno con ... See more

Il Lions Club ed il Club Leo di Foligno, proseguono nell’opera di sostegno delle attività assistenziali sul territori: dopo aver contribuito alle necessità d...

1 day ago
L'infinita solidarietà dei Lions di Foligno, consegnati 36 pacchi alimentari

Questa volta la donazione ha toccato Valtopina, con il sindaco che ha ricevuto i prodotti che saranno poi donati alle famiglie in difficoltà

1 day ago
Valtopina, pacchi alimentari per le famiglie da Lions e Leo Club Foligno

https://tuttoggi.info/valtopina-pacchi-famiglie-lions-leo-foligno/580262/

Valtopina, pacchi alimentari per i bisogni delle famiglie da Lions e Leo Club Foligno. Nuovo gesto di solidarietà dopo quello verso l'ospedale

4 days ago

Disponibile la app della rivista Lions

« 1 of 9 »